Emergenza Coronavirus: progettare superfici resistenti

Nell’articolo di oggi continuiamo la serie del Blog dedicata a prodotti e soluzioni dalla Visual Communication a contributo per la comunità durante e nel post emergenza. Scopriamo insieme come rendere le superfici resistenti e incrementare la loro protezione. Cosa si intende in questo scenario con “superfici resistenti”? In primis, creare aree caratterizzate da una robustezza maggiore grazie all’applicazione di prodotti che fungono da strato iniziale protettivo contro sporco e agenti esterni e soprattutto, con l’applicazione di tali soluzioni, rendere le aree più resistenti ai prodotti indicati per una corretta pulizia e decontaminazione.

A proposito di corretta pulizia, il Ministero della Salute, nella circolare dedicata alla sezione “Pulizia di ambienti non sanitari”, specifica che per disinfettare superfici soggette ad essere toccate direttamente, anche da più persone, si possono utilizzare sia prodotti a base alcolica, con percentuale di alcool (etanolo/alcool etilico) al 75%, che a base di cloro (es. ipoclorito di sodio) e con valore Ph compreso tra 3 e 11. Quali soluzioni dal mercato grafico possiamo proporre per rendere le superfici resistenti e facilmente lavabili secondo procedure consone?

Luoghi dove rendere le superfici resistenti

Esempi di ambienti in cui incrementare la resistenza delle superfici

Materiali per rendere le superfici resistenti

Paint Protection Film

Spesso i poliesteri PPF vengono associati al solo mondo automotive per la protezione della carrozzeria dagli egenti esterni. In realtà questo tipo di laminazione può svolgere la stessa funzione su tutte quelle aree soggette ad alto traffico come banconi nella ristorazione e reception, pareti di locali ad elevato passaggio come ascensori/montacarichi, paracolpi su pareti ospedaliere, porte d’ingresso di uffici, etc. Oltre a rendere queste superfici resistenti compiendo una prima funzione di strato protettivo, permettono allo sporco di scivolare più facilmente e ai prodotti di pulizia di agire con maggiore efficacia.

Di seguito i prodotti che consigliamo appartenenti alla famiglia dei PPF presenti nel portfolio Spandex: Avery Dennison® Supreme Protection Film SPF-XI (scarica la scheda tecnica) e  Avery Dennison® Pure Defense PU  (scarica la scheda tecnica), laminazioni entrambe in poliuretano resistenti a detergenti ed altre sostanze senza alterare l’aspetto; 3M™ Scotchgard™ Paint Protection Film Pro 4.0, nuovo materiale di ultima generazione 3M™ dall’eccellente durata e robustezza con tecnologia autorigenerante.

Poliesteri Antigraffiti

Su superfici stampate, le laminazioni speciali antigraffiti possono rendere le grafiche particolarmente resistenti allo sporco e agli agenti esterni, soprattutto quando sottoposte a stress più alto in ambienti di pulizia e di sanificazione. Con i prodotti 3M™ Scotchgard™ 8993, Scotchgard™ 8995 (scarica la scheda tecnica di entrambi i prodotti), Scotchgard™ 8588G/8590M (scarica la scheda tecnica) è possibile ad esempio proteggere la segnaletica realizzata per indicare le nuove procedure di sicurezza, il sistema di wayfinding provvisorio delle strutture sanitarie modificate o create ad hoc, le regolazioni del  flusso degli utenti, etc. applicata in interno ed esterno su superfici piane o curve semplici. Come indicato da bollettino tecnico, i film di protezione trasparenti in poliestere antigraffiti possono essere puliti e igienizzati con prodotti dal valore Ph compreso tra 3 e 11.

3M™ DI-NOC™ per applicazioni murali

I laminati adesivi 3M™ DI-NOC™ non sono solo un’ottima soluzione decorativa per l’Interior Decoration. Nello scenario preso in considerazione da questo articolo, il rivestimento con 3M™ DI-NOC™ di muri e punti di maggior traffico come colonne e banconi in legno naturale è un modo per proteggere le superfici rendendole più resistenti all’usura e ad un livello di manutenzione ora più alto rispetto allo standard. Il materiale supera il test di resistenza chimica ad alcol etilico e, come indicato da bollettino tecnico, può essere pulito con detergenti liquidi dal valore Ph compreso tra 3 e 11.

Inoltre, l’eventuale utilizzo di DI-NOC in versione ExteriorPS-SR Stain Resistant permette di innalzare il livello di pulibilità e igienizzazione rispetto alle soluzioni tradizionali come la tinteggiatura per muri e pareti. Contribuisce anche in maniera sensibile alla diminuzione della prolificazione dei batteri.

 

Questi articoli si propongono come una raccolta di spunti sulle soluzioni e attività specifiche del nostro settore che possono contribuire alle necessità della Comunità. È importante segnalare che per indicazioni tecnico-applicative è necessario consultare le schede prodotto del materiale di interesse. Contatta il tuo commerciale o il nostro Customer Service a vendite@spandex.com per ulteriori informazioni.

 

Potrebbe interessarti questo articolo:

 

Precedente

Il prossimo

Italiano

Share This